Portare Jasper Report su Ubuntu

Dopo aver fatto i vostri bei reporto con Jasper Studio si rende oppurtuno metterli in produzione.
Ora mentre qualcuno lo sviluppo si ostina ancora a farlo in Windows per la produzione non si discute ! Un bel server Ubuntu 14.04 è quello da usare !
Spesso però i report che funzionano benissimo su Windows su Ubuntu non ne vogliono sapere !Il primo problema da superare sono i font !
Quelli usati su Windows non sono disponibili su Ubuntu.
Come fare ?
Cambiare i Font di tutti i report ?
Niente paura basta installare i font di Windows anche su Ubuntu.
La soluzione sta’ nell’installare il pacchetto: ‘ttf-mscorefonts-installer’ infatti, magari vi sembrerà strano, ma molti dei fonts che siamo soliti usare in windows non sono liberi ma sono gratuiti, basta quindi un semplice:

sudo apt-get install ttf-mscorefonts-installer

Non dimenticatevi si rispondere sì alla richiesta della licenza d’uso altrimenti dovrete ripetere l’operazione con:

sudo apt-get install --reinstall ttf-mscorefonts-installer

Tenete presente che siccome questi font non sono supportati dal team di Ubuntu sono sul repository multiverse che dovrete aver abilitato, l’abilitazione è semplice e l’ho già spiegata in questo articolo.
Una volta terminata l’installazione i fonts saranno stati posizionati nella directory:

/usr/share/fonts/truetype/msttcorefonts/

Però i report di Jasper sono programmi Java e hanno bisogno che i Font siano posizionati nella directory:

/usr/lib/jvm/java-7-oracle/jre/lib/fonts

Quindi ricordatevi di copiarli anche lì (forse basta fare un link simbolico ma non ho avuto il tempo di provare)

Alla prossima

Andrea

53 risposte a “Portare Jasper Report su Ubuntu”

  1. Polymorphic epitope,РІ Called thyroid cialis come by online uk my letterboxd shuts I havenРІt shunted a urology reversible in nigh a week and thats because I receive been taking aspirin take contributes and be suffering with been associated a lot but you must what I specified include been receiving. help with term paper Zpnuxw qxrkxs

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *