Configurare il servizio NTP per sincronizzare l’orologio del sistema su CENTOS / REDHAT

Avere dei server con l’ora sincronizzata può rendersi necessario sia per poter confrontare coerentemente i log dei vari sistemi sia per consentire ai protocolli di autenticazione (leggi kerberos) di funzionare correttamente.

Il protocollo usato in questi casi è l’NTP . Leggi tutto “Configurare il servizio NTP per sincronizzare l’orologio del sistema su CENTOS / REDHAT


PostgreSQL: la prima connessione

PostgreSQL

Un volta installato PostgreSQL fa’ un tantino dannare per essere usato, è vero che il tutto è stato fatto in nome della sicurezza ma certamente non è la cosa più “user friendly” che ho incontrato in vita mia.

Il programma di installazione di PostgreSQL, tra i vari compiti che svolge, crea un utente ‘postgres’ sia a livello del sistema operativo sia a livello del server PostgreSQL. Leggi tutto “PostgreSQL: la prima connessione”

Lanciare un programma con interfaccia grafica in modalità superuser

Per lanciare un programma con interfaccia grafica in modalita superuser, ad esempio perchè dobbiamo operare su directory protette da scrittura ai normali utenti, abbiamo a disposizione un paio di opzioni:

La prima:

Creiamo un application launcher (http://www.folstuff.eu/2014/03/creare-un-application-launcher-in-ubuntu-unity) avendo cura però di:

  1. Farlo di tipo “Application in Terminal”
  2. Anteporre al comando il classico “sudo”

Leggi tutto “Lanciare un programma con interfaccia grafica in modalità superuser”

Creare un application launcher in Ubuntu Unity

Per creare un application Launcher in Ubuntu unity innanzitutto è necessario installare l’applicazione “gnome panel” con:

sudo apt-get install --no-install-recommends gnome-panel

L’applicazione “gnome-panel” non fa’ altro che creare un file con tutte le informazioni necessarie al lancio di un’applicazione nella directory “/usr/share/applications”. Leggi tutto “Creare un application launcher in Ubuntu Unity”

Installare l’ultima versione di Java (Oracle) su Ubuntu

Dal 24 Agosto del 2011 Oracle ha imposto di scaricare JRE (Java Runtime Envoronment) direttamente dal suo sito.
Canonical non potendo aggiornare la versione di JAVA mantenuta da Oracle si è vista costretta a sostituirla con quella di OpenJDK.
Purtroppo la versione JAVA di OpenJDK ha diversi problemi di compatibilità con la versione di Oracle ed essendo l’implementazione di Oracle il riferimento del settore nasce quasi subito il problema di installare JAVA di Oracle su Ubuntu.

Leggi tutto “Installare l’ultima versione di Java (Oracle) su Ubuntu”

Lanciare programmi dal terminale di ubuntu che abbiano vita autonoma

Normalmente quando richiamiamo un programma dalla linea di comando lo usiamo e quando abbiamo finito torniamo alla linea di comando pronti ad usare il programma sucessivo.

Tuttavia viene sempre il momento che si vuole lanciare un programma dalla linea di comando in maniera autonoma: facendo cioè in modo di tornare subito alla linea di comando lasciando il programma appena lanciato in esecuzione (vogliamo ad esempio ascoltare un pò di musica mentre lavoriamo). Leggi tutto “Lanciare programmi dal terminale di ubuntu che abbiano vita autonoma”

2>&1

Ogni tanto capita di vedere,in qualche script, la seguente sintassi:

"nome comando" 2>&1

E’ il costrutto usato dal sistema operativo per reindirizzare  lo stderr sullo stdout.

Infatti il sistema operativo con 1 indica lo stdout e con 2 lo stderr.

Per raggiungere lo scopo su indicato, utilizzando il normale operatore di reindirizzamento “>”, si crea una situazione equivoca, infatti il semplice 2>1 potrebbe essere interpretato come: “reindirizza lo stderr sul file 1” ecco quindi che occore ricorrere alla sintassi “>&” per indicare che quello che segue non è il nome di file ma un file descriptor.