Linux: come far diventare root il nostro utente ‘normale’

In Linux, come ormai ognuno di voi ben sa’, per motivi di sicurezza non si deve usare l’utente root,  casomai, usare il comando sudo che ci permette di dare gli stessi comandi che può dare root.
Pero, e c’è sempre un però, ci sono casi in cui serve proprio root. Come fare per avere un utente che sia proprio root ? Il trucco è semplice: in Linux ogni utente è identificato da un proprio user id (UID) che si trova nel file:

/etc/passwd

Il formato di questo file è semplice: ogni riga rappresenta un utente e per ogni riga ci sono 7 campi che hanno come delimitatore il carattere “:” e più precisamente:
1 ) username: è il nome dell’utente (massimo 32 caratteri)
2) password: nei sistemi moderni vedremo una x a significare che la password è memorizzata in forma criptata nel file /etc/shadow file.
3) user id (UID): è un numero che identifica l’utente per root è sempre zero e il primo numero per gli utenti normali comincia da 1000.
4) group id (GID): il numero che identifica il gruppo primario dell’utente (fa’ riferimento al file /etc/group )
5) user info: permette di memorizzare informazione aggiuntive sull’utente come il nome e cognome, il numero di telefono, ecc ..
6 home directory: il percorso che indica la home directory dell’utente (se il percorso indicato non esiste la home directory dell’utente verrà appoggiata su /)
7) command/shell: il percorso di un comando da eseguire al login (che non deve necessariamente essere una shell) ad esempio nel mio sistema la riga della root è:

root:x:0:0:root:/root:/bin/bash

mentre quella del mio utente è:

fol:x:1000:1000:Andrea Adami,,,:/home/fol:/bin/bash

Volendo far diventare fol come root basta solo modificare questo file è mettere nello UID e nel GID gli stessi valori che ci sono per l’utente root e quindi avremo:

fol:x:0:0:Andrea Adami,,,:/home/fol:/bin/bash

Ovviamente per fare ciò usate il vostro editor preferito avendo cura di lanciarlo con il comando sudo perché chiaramente il file /etc/passwd non è scrivibile ai comuni mortali.

A questo punto rifate il login come fol e vedrete che sarà come essere root !

Ciao

Andrea

84 risposte a “Linux: come far diventare root il nostro utente ‘normale’”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *